Raccoglitori    Riciclatori    Impianti di Trattamento
Imprese/PA    Officine   


Imprese/PA
Produttori/Importatori
Raccoglitori/Riciclatori
Trasportatori

Testo di: Matteo Filacchione
SPECIALE ECOMONDO

Il riciclo diventa
arte insieme
a Cobat

Alla grande fiera internazionale di Rimini il Consorzio ha dato spazio alla creatività di due artisti per promuovere il messaggio dell’economia circolare.
Ottantadue n°5 Novembre 2017

Il riciclo diventa arte insieme a Cobat. Il Consorzio ha deciso infatti di dare spazio alla creatività di due artisti per promuovere a Ecomondo il messaggio dell’economia circolare. Nello stand principale sono state messe in mostra le opere firmate da Davide Lazzarini, mentre nel padiglione dello spazio Città Sostenibile Gregorio Pampinella ha proposto un work in progress catturando l’attenzione dei visitatori.
“Ogni anno cerchiamo uno strumento in più per parlare al pubblico del valore della circular economy, di quanto sia importante garantire un nuovo riutilizzo a un prodotto giunto a fine vita - spiega Chiara Bruni, responsabile comunicazione di Cobat - Questa volta abbiamo puntato sul tema del Circle of life trasformando rifiuti in opere d’arte. Lazzarini ha infatti creato sculture a forma di animali di ogni specie riutilizzando in particolare i Raee, mentre Pampinella ha lavorato in un corner nel padiglione della Città Sostenibile con una colorata e splendida installazione fatta di pneumatici fuori uso. Siamo soddisfatti sia di questa iniziativa, sia del grande riscontro in termini di visitatori e interesse avuto dal nostro stand”. Sulla stessa lunghezza d’onda Luca Margherita, head of communication di Merlo spa. “L’arte è uno strumento importante per veicolare un messaggio, e noi l’abbiamo utilizzata per far capire il valore del riciclo - commenta Margherita - Riciclare è già di per sé un’arte, e Cobat è maestro in questo. Vogliamo fare capire che non esistono rifiuti, che un prodotto deve e può trovare sempre una nuova vita. Lazzarini, con le sue sculture proposte anche a livello europeo, e Pampinella, lavorando sugli pneumatici fuori uso, ci hanno aiutato nel parlare di queste tematiche in modo originale ed efficace”.
I due artisti hanno così illustrato le loro creazioni. “Ho utilizzato materiali difficilmente smaltibili, cercando di rappresentare figure di animali un po’ aggressive per dare l’idea di quanto possa essere pericoloso abbandonare nell’ambiente sostanze non biodegradabili - dice Lazzarini - Si tratta di materiali che in qualche modo ci tornano indietro, e che andrebbero invece da subito riciclati. Per dare vita alla mie sculture utilizzo quindi tutto quello che mi capita per le mani, dai RAEE ai pezzi di motore, dalle plastiche ai metalli. Lavoro insomma un po’ di tutto”.
“Per Cobat ho ideato e proposto un’installazione a cavallo tra la pittura e la scultura, realizzata in diretta nella quattro giorni di Ecomondo davanti agli occhi del pubblico - spiega invece Pampinella - Ho utilizzato quattro pneumatici di scarto per dare vita a un’opera artistica, dimostrando così che anche a fine vita questi copertoni sono tornati utili, con nuove idee e colori. Ho lavorato creando una composizione con protagonista la figura del cerchio allo scopo di supportare la campagna di sensibilizzazione di Cobat a sostegno dell’ambiente”.


Ecomondo. I prodotti
rinascono nel Cerchio
della Vita
È il Cerchio della Vita il tema portato da Cobat a Ecomondo. Una linea continua che si rigenera è l’emblema perfetto dell’economia circolare che il Consorzio promuove da quasi 30 anni.
Chi inquina limita
la nostra libertà
Essere liberi è per chiunque la prima necessità per una vita piena ma purtroppo in ogni angolo della nostra società vi sono mille e mille impedimenti al conseguimento di una vera libertà personale.
La mobilità
sarà elettrica
A Ecomondo la Conferenza Nazionale su città e trasporti sostenibili. Comuni e aziende investono sempre di più nelle auto elettriche. Nissan lancia un veicolo con 450 km di autonomia.
Il riciclo diventa
arte insieme
a Cobat
Alla grande fiera internazionale di Rimini il Consorzio ha dato spazio alla creatività di due artisti per promuovere il messaggio dell’economia circolare.
Fine vita dei veicoli,
un accordo innovativo
Autodemolitori e Cobat alleati per la tracciabilità e il riciclo delle componenti dei veicoli. All’assemblea nazionale Car, Gifuni e De Persio hanno illustrato il servizio.
RAEE
“Open scope”
Si ampliano raccolta e riciclo delle apparecchiature elettriche ed elettroniche
Eco-Bat, il bosco
in fabbrica
A Marcianise, nella terra dei fuochi, per risanare suoli inquinati, l’azienda leader mondiale nel settore del piombo ha scelto la rivoluzionaria e paradigmatica soluzione offerta dalla natura.
Gli italiani credono
nelle rinnovabili
Presentato a Milano il XV Rapporto “Gli italiani e il solare”. Elevata la fiducia nelle energie pulite, e metà dei nostri connazionali comprerebbe un’auto elettrica.
Continua il viaggio
alla scoperta
del meglio d’Italia
Dalla Capitale economica d’Italia alla Grande Mela, passando per Olbia, Caserta e Ragusa. Panorama valorizza le eccellenze del Paese, portandole per la prima volta anche all’estero.
Lo stress colpisce pure i sistemi ecologici e sociali
Tim Jackson: “Questo libro nasce da un rapporto commissionato dal governo britannico. L’idea era quella di rivisitare l’idea di crescita economica, in particolare del conflitto tra la crescita infinita e l’ambiente."
A Matera il corso
di giornalismo Laura Conti
Incontrare i giovani e parlare con loro del proprio lavoro è sempre stimolante, ma nello stesso tempo non è facile trovare un gruppo di ragazze e ragazzi interessati al confronto.
Social innovation:
Hitachi guarda al futuro
All’Hangar Bicocca di Milano l’Hitachi Social Innovation Forum. Un evento di portata internazionale per parlare di nuove tecnologie.