L’indispensabile premessa

Quando nel 1998 arrivai per la prima volta nella valle del Khumbu in Nepal e raggiunsi il laboratorio dell’EvK2Cnr a 5050m slm vicino al campo base dell’Everest - spiega Giancarlo Morandi Presidente di Cobat - non pensavo certo che quella sarebbe nel tempo diventata una meta quasi usuale.
L’esperienza vissuta da alcuni dirigenti del Cobat nell’appena trascorso mese di ottobre è stata veramente singolare.
Il Consorzio ha inaugurato la sua nuova sede nello storico villino Macchi di Cellere: un fabbricato di fine ’800 ristrutturato con criteri “green”, sobri e conservativi.
Marco Flavio Cirillo, Sottosegretario del Ministero dell’Ambiente, sottolinea le eccellenze del nostro Paese nei programmi di tutela del territorio in tutto il mondo, dagli oceani alle vette dell'Himalaya.
La città manzoniana ha ospitato il congresso «High Summit» autorevoli esperti si sono confrontati sul contributo della ricerca in alta quota nello studio dei cambiamenti climatici.
Fiamm ha donato i nuovi accumulatori: 216 elementi di cui 80 al gel, più facili da trasportare. Alcune batterie installate 26 anni fa funzionavano ancora.
Celle fotovoltaiche di ultima generazione, leggere, resistenti e soprattutto capaci di esprimere una potenza energetica superiore agli standard:
RAI Tg1, Tg2 e Tg3, Sky News, Canale 5, Rete 4, Ansa, AdnKronos, Corriere della Sera, Repubblica, Specchio Economico,
La peggior stagione monsonica degli ultimi cinquant’anni ha rallentato e reso ancor più difficile l’avanzata mentre il Dut-Kosi rombava gonfio nel fondovalle.
Lavorare a quote superiori ai 5000 metri non è semplice: la scarsità di ossigeno - circa il 60% rispetto al livello del mare
Missione compiuta, oramai siamo a Periche, quota 4200 slm sulla via del rientro a Kathmandu.
Daniele Mancini, ambasciatore italiano in India e Nepal: «Quante opportunità per noi in questi due Paesi. Il progetto Piramide ci dà grande lustro».
Il tavolo dei relatori in un momento del convegno al Palazzo delle Paure di Lecco. La città è stata scelta dopo aver ottenuto il riconoscimento di Città Alpina 2013.
Nella prima edizione della mezza maratona di Bergamo, disputatasi domenica 29 settembre, due staffette hanno sostenuto Italian Amala onlus: