Testo di: Emanuela Fagioli
COBAT INFORMA

Cobat per il sociale

Cobat rinnova anche quest’anno l’impegno nel sociale scegliendo di sostenere con il proprio biglietto di auguri, i progetti di Italian Amala Onlus a favore dei bambini e dei ragazzi profughi tibetani in Ladakh.
Ottantadue n°5 Dicembre 2018

Il sodalizio tra Cobat e questa associazione è nato nell’ormai lontano 2007 con La Missione Cobat-Italian Amala sul Tetto del Mondo ed è proseguito negli anni con altri significativi interventi che hanno permesso di illuminare le case e le aule scolastiche del Tibetan Children’s Village di Choglamsar - Ladakh - con pannelli fotovoltaici. 
Lo scorso anno Cobat, sponsorizzando la stampa del volume fotografico Il Cuore Tibetano del Ladakh - che ha ricevuto anche il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente ed è arricchito da una introduzione di Sua Santità il Dalai Lama - ha permesso all’Associazione di avviare una ragguardevole raccolta fondi destinata alla costruzione del nuovo laboratorio di scienze necessario alla scuola del Tibetan Children’s Village Ladakh per rispettare i nuovi parametri di studio imposti dalla normativa indiana. Il laboratorio di scienze Leonardo da Vinci, ormai in fase di ultimazione, sarà pronto e inaugurato per l’avvio del prossimo anno scolastico a marzo 2019.
Proprio dalla tradizione tibetana è nata quest’anno la grafica del biglietto augurale Cobat: il simbolo bene augurale del Nodo Infinito, che i lettori di Ottantadue possono vedere nella pagina a fianco, è uno degli otto antichissimi Simboli di Buon Auspicio già presenti nei testi canonici del buddhismo indiano redatti in Pali e in Sanscrito.
In Ladakh, come nel Tibet ancestrale, questi simboli vengono tutt’ora riprodotti sia su oggetti religiosi che profani: vessilli, arazzi, bandiere, monili, muri, colonne, travi e cancelli.
Il Nodo Infinito esprime, con linee geometriche che si intersecano senza mai interrompersi fra loro, l’interdipendenza di tutti i fenomeni, cause e condizioni. A Cobat, operante nel settore ambientale in questa delicata era dove le attività umane hanno inciso e incideranno in modo determinante sul futuro del Pianeta, è parso più che mai pertinente ricordare la necessità di un impegno condiviso e globale.
Nella tradizione Tibetana questo simbolo, se disegnato su un biglietto augurale, favorisce la creazione di un legame stabile tra il donatore e chi riceve il dono ricordando altresì che il bene genera e propaga il bene.

Cobat e Italian Amala Onlus
oltre dieci anni insieme a sostegno dei bambini
profughi tibetani ospitati nel Tibetan Children’s Village
di Choglamsar in Ladakh, India del Nord


www.italian-amala.com

Iban IT59K 05696 22901 00000 3038X94


Ecomondo.
Cobat verso nuove mete
All’evento internazionale di Rimini il Consorzio ha illustrato la propria scelta di farsi in tre per vincere le nuove sfide dell’economia circolare: Cobat Raee, Cobat Ripa e Cobat Tyre.
Avere o Essere
Oggi sappiamo che se vogliamo garantire un futuro all’uomo su questo pianeta dobbiamo ripensare completamente al nostro modello di sviluppo.
Creare lavoro?
Ci pensa la green economy
Ben 2,2 milioni di nuovi posti nel giro di cinque anni, che arriverebbero a 3,3 calcolando anche l’indotto. Questi i risultati occupazionali che si avrebbero puntando su un sistema produttivo rispettoso dell’ambiente.
Fine vita dei veicoli e tracciabilità. Cobat e CAR viaggiano verso il futuro
De Persio: “Presto operativo un innovativo progetto che permetterà di monitorare in tempo reale il recupero dei materiali nei processi di autodemolizione”.
L’energia solare
scalda il cuore
degli italiani
Stando ai dati raccolti da Fondazione UniVerde, IPR Marketing e Cobat, oltre il 90% dei nostri connazionali crede che le rinnovabili siano le migliori fonti energetiche.
Ambiente e legalità
salgono in cattedra
A Firenze il primo incontro del corso di formazione promosso da Legambiente e Cobat.
Un focus specifico è rivolto alla Legge 68 del 2015 contro gli ecoreati.
Spalmaincentivi
per il fotovoltaico
Il TAR del Lazio ha rimesso alla Corte di Giustizia UE la questione pregiudiziale sul contrasto della “spalmaincentivi” con alcuni principi fondamentali del diritto comunitario.
Amambiente:
“Il nostro impegno per l’economia circolare”
Alla scoperta del Punto Cobat Amambiente. Nata quasi 25 anni fa per commercializzare prodotti per lavanderie, l’azienda è diventata leader nel riciclo di rifiuti in Piemonte, Liguria e Val d’Aosta.
Forum Qualenergia. Economia, istituzioni, imprese e mondo della ricerca a confronto
“Per salvare il Pianeta occorre accelerare la rivoluzione delle rinnovabili”. Questo il messaggio lanciato in occasione del forum promosso a Roma da Legambiente.
La rivoluzione della circular economy tra favole e realtà
Packaging. Oggetto complesso e tecnologicamente avanzato, strumento di orientamento all’acquisto in grado di informare il consumatore sulle caratteristiche del prodotto e della marca.
Goodbye Sistri con
l’inizio del 2019
Un sistema che doveva semplificare e rendere trasparente il ciclo di fine vita dei rifiuti abbattendo anche i costi sostenuti dalle imprese del settore si è rivelato da subito un costoso e maldigerito flop.
Cobat per il sociale
Cobat rinnova anche quest’anno l’impegno nel sociale scegliendo di sostenere con il proprio biglietto di auguri, i progetti di Italian Amala Onlus a favore dei bambini e dei ragazzi profughi tibetani in Ladakh.