Testo di: Emanuela Fagioli
COBAT INFORMA

Cobat per il sociale

Cobat rinnova anche quest’anno l’impegno nel sociale scegliendo di sostenere con il proprio biglietto di auguri, i progetti di Italian Amala Onlus a favore dei bambini e dei ragazzi profughi tibetani in Ladakh.
Ottantadue n°5 Dicembre 2018

Il sodalizio tra Cobat e questa associazione è nato nell’ormai lontano 2007 con La Missione Cobat-Italian Amala sul Tetto del Mondo ed è proseguito negli anni con altri significativi interventi che hanno permesso di illuminare le case e le aule scolastiche del Tibetan Children’s Village di Choglamsar - Ladakh - con pannelli fotovoltaici. 
Lo scorso anno Cobat, sponsorizzando la stampa del volume fotografico Il Cuore Tibetano del Ladakh - che ha ricevuto anche il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente ed è arricchito da una introduzione di Sua Santità il Dalai Lama - ha permesso all’Associazione di avviare una ragguardevole raccolta fondi destinata alla costruzione del nuovo laboratorio di scienze necessario alla scuola del Tibetan Children’s Village Ladakh per rispettare i nuovi parametri di studio imposti dalla normativa indiana. Il laboratorio di scienze Leonardo da Vinci, ormai in fase di ultimazione, sarà pronto e inaugurato per l’avvio del prossimo anno scolastico a marzo 2019.
Proprio dalla tradizione tibetana è nata quest’anno la grafica del biglietto augurale Cobat: il simbolo bene augurale del Nodo Infinito, che i lettori di Ottantadue possono vedere nella pagina a fianco, è uno degli otto antichissimi Simboli di Buon Auspicio già presenti nei testi canonici del buddhismo indiano redatti in Pali e in Sanscrito.
In Ladakh, come nel Tibet ancestrale, questi simboli vengono tutt’ora riprodotti sia su oggetti religiosi che profani: vessilli, arazzi, bandiere, monili, muri, colonne, travi e cancelli.
Il Nodo Infinito esprime, con linee geometriche che si intersecano senza mai interrompersi fra loro, l’interdipendenza di tutti i fenomeni, cause e condizioni. A Cobat, operante nel settore ambientale in questa delicata era dove le attività umane hanno inciso e incideranno in modo determinante sul futuro del Pianeta, è parso più che mai pertinente ricordare la necessità di un impegno condiviso e globale.
Nella tradizione Tibetana questo simbolo, se disegnato su un biglietto augurale, favorisce la creazione di un legame stabile tra il donatore e chi riceve il dono ricordando altresì che il bene genera e propaga il bene.

Cobat e Italian Amala Onlus
oltre dieci anni insieme a sostegno dei bambini
profughi tibetani ospitati nel Tibetan Children’s Village
di Choglamsar in Ladakh, India del Nord


www.italian-amala.com

Iban IT59K 05696 22901 00000 3038X94


Cobat Tyre
Da 30 anni di esperienza Cobat nella gestione dei rifiuti tecnologici nasce la società consortile specializzata nella raccolta e riciclo degli pneumatici fuori uso
Ora la politica
passi ai fatti!
Cobat continuerà ad occuparsi con sempre più determinazione della realizzazione dell’economia circolare che rimane la sua missione istituzionale.
Fintyre il leader degli pneumatici sceglie cobat
Il Gruppo numero uno nella distribuzione di gomme per veicoli si allea con il nuovo operatore Cobat Tyre: una partnership per la raccolta e lo smaltimento di PFU in tutta Italia.
Circular economy e RAEE: fusione Cobat-Ecoelit
La piattaforma Cobat per la raccolta e il riciclo si allarga al settore degli elettroutensili. L’intesa nasce da un comune patrimonio storico basato su innovazione e difesa dell’ambiente.
La corsa ad ostacoli dell’economia circolare
Morandi, presidente di Cobat: “Serve un sistema per garantire l’universalità della raccolta, con regole per assicurare il servizio anche dove economicamente non conviene”.
“I crimini ambientali
rubano il futuro”
Il seminario sulla legge contro gli ecoreati promosso da Cobat e Legambiente ha fatto tappa a Bologna e Bari. Il generale Giove: “Massimo impegno contro questi gravi illeciti”.
Recuperate a Capri
33 tonnellate
di batterie
Importante intervento green sull’isola da parte di Cobat e dell’azienda partner IT Risorse: avviati al riciclo gli accumulatori della funicolare che trasporta ogni giorno migliaia di turisti.
Nuova vita
ai materiali
per avere un futuro
La circular economy non è un concetto astratto, riguarda il nostro oggi e il nostro domani. Occorre informare tutti in merito al fatto che le risorse sono finite.
L’economia circolare
per un mondo migliore
Quanto durerà lo smartphone che abbiamo in tasca oggi? Due, tre anni? Ci penseranno comunque un aggiornamento software o la forza di persuasione del marketing a farlo fuori.
Quando foto e natura diventano poesia
La decima edizione di “Obiettivo Terra”, promossa con la main partnership di Cobat, è stata lanciata a dicembre 2018 nel corso dell’incontro “I Patrimoni dell’Umanità italiani.
Mobilità elettrica, Motus-E cerca nuovi talenti
Una “call for ideas” e una “call for startup” per selezionare nuove idee ed iniziative inerenti la mobilità elettrica.